Mercoledì 28 febbraio 2018 – GIRO DEL PROMONTORIO DI PIONA

Si preannuncia un freddo “siberiano”; quindi, per chiudere in bellezza il mese di febbraio, restiamo ad altitudini modestissime! Faremo il giro della penisola di Piona che, fronteggiata dal promontorio di Montecchio Sud, forma il Laghetto di Piona. Faremo una sosta per la visita all’omonima Abbazia e – se ne avremo il tempo – sulla via del ritorno (verso il ristorante) vedremo il promontorio dalla parte nord (appunto dal colle di Montecchio Sud).

programma-piona

Corsi alpinismo giovanile Secim 1 e 2

IMG_4880Cominceranno a breve i corsi Secim 1 e 2… lo scorso anno abbiamo accompagnato per le nostre montagne più di cento bambini, ragazzi e adolescenti, dalle montagne di casa ai giganti di granito della valle d’Aosta. Oggi ci rivolgiamo a tutti coloro che volessero partecipare e contribuire all’accompagnamento con il ruolo di accompagnatore. Se ti piace la montagna e vuoi aiutarci a trasmetterne i valori… allora sei la persona giusta. Vienici a trovare in sede oppure scrivici a info@caigrigne.it.

L’accompagnatore di alpinismo giovanile è un socio del Club Alpino Italiano, quindi un appassionato della montagna, che ha deciso di condividere questa passione nell’ambito di un’associazione ultracentenaria di respiro nazionale ed internazionale (il CAI è socio fondatore dell’UIAA). Un club dove la passione matura e le conoscenze vengono rinforzate, sia in ambito tecnico che nella frequentazione dell’alpe consapevole e sicura. Ad un certo punto questo socio decide che il proprio bagaglio di conoscenze, fatto delle tre componenti del sapere, saper fare e saper essere, dev’essere messo a disposizione degli altri. Allora intraprende un percorso di ulteriore formazione specifica per essere nominato Accompagnatore di Alpinismo Giovanile del CAI.

PROGRAMMA ANNO 2018 DEL GRUPPO SENIOR “I SEMPREVIVI”

Pubblichiamo il programma degli eventi programmati per l’anno 2018 dalla Commissione Seniores del CAI Grigne.

Ricordiamo che la partecipazione è aperta ai soci CAI di tutte le sezioni. Settimanalmente verranno pubblicati i singoli programmi.

Il gruppo si ritrova in sede al lunedì pomeriggio (non festivo), dalle ore 14.30 alle ore 16.30. Durante l’orario di apertura, i soci seniores possono rinnovare l’iscrizione per l’anno in corso (requisito indispensabile per la partecipazione alle nostre attività) o, se nuovi, effettuare l’iscrizione al CAI (sono necessari una foto formato tessera e il codice fiscale).

programma-2018

Bando gestione Rif. Elisa

Rifugio ElisaCome da recenti avvisi comunichiamo ufficialmente con la presente l’apertura del bando di assegnazione della gestione del rifugio Elisa.

Trovate in allegato la domanda ed il questionario da presentare alla Sezione entro e non oltre il 31 gennaio 2018. Il contratto di affitto avrà decorrenza a partire dal 1 aprile 2018. La domanda potrà essere presentata in carta libera con una delle modalità descritte all’interno del documento stesso.  Scarica la domanda ed il questionario: cai-bando-rifugio-elisa.

La Sezione Grigne è sempre disponibile per qualsiasi chiarimento il venerdì sera dalle ore 21.00 alle ore 23.00.

Notiziario e Tesseramento 2018… tenetevi pronti!

bollino-2018

A tutti i nostri soci… cerchiamo spunti ed idee per il Notiziario 2018. Raccontateci un evento del 2017, le vostre sensazioni piuttosto che un pensiero sul 2018… info@caigrigne.it.

Probabilmente la sua impresa più importante, e pietra miliare dell’alpinismo, avviene tra il 4 e il 6 agosto 1938 sul massiccio del Monte Bianco. Con Tizzoni ed Esposito, compie la prima salita dello sperone Walker della parete nord delle Grandes Jorasses. La salita di Cassin è ulteriormente sensazionale perché si trattava della prima volta che l’alpinista si recava sul Monte Bianco e non aveva mai visto la parete se non su una cartolina che gli era stata inviata dall’amico giornalista Vittorio Varale. Giunto al rifugio Torino si fece indicare la posizione delle Grandes Jorasses dal gestore… è percorribile!

GeoResQ, sempre più sicuri con la tessera Cai

Si comunica che il Comitato Direttivo Centrale, condividendo la proposta con il Comitato Centrale di Indirizzo e Controllo, ha deciso di offrire a tutti i Soci un importante servizio nell’ambito della sicurezza in montagna. Dal gennaio 2017, infatti, il sistema GeoResQ, sarà utilizzabile gratuitamente da tutti i Soci del Club Alpino Italiano, in regola con il pagamento della quota associativa annuale senza alcun onere aggiuntivo. GeoResQ è stato sviluppato ed è gestito dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Sezione Nazionale del nostro Sodalizio) e non è una semplice APP di tracciamento; GeoResQ è infatti pensato e realizzato con l’obbiettivo di consentire una risposta più rapida ed efficace della macchina dei soccorsi in caso di necessità. L’APP è disponibile sugli store dei vari sistemi operativi (Android, iPhone e Windows Phone), si installa su smartphone, è poco invasiva ed offre funzioni chiare e intuitive (Posizione, Tracciami, Seguimi e Allarme). Il cuore del sistema è la sua Centrale Operativa dedicata, attiva sette giorni su sette e 24 ore su 24, collegata con i servizi regionali del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e del 118/112.

Per installare gratuitamente l’APP il Socio dovrà semplicemente registrarsi sul sito www.georesq.it e sull’APP, scaricandola dallo store corrispondente al sistema operativo del proprio smartphone, da qui una funzionalità appositamente realizzata verificherà automaticamente – tramite l’inserimento del proprio Codice Fiscale – l’avvenuta iscrizione al Sodalizio e quindi la possibilità di attivazione gratuita del servizio. Per qualsiasi chiarimento ed ulteriori informazioni sull’attivazione del servizio GeoResQ o sulle sue unzionalità le Sezioni e i Soci potranno scrivere al seguente indirizzo e-mail: info@georesq.it.

Approvato il piano tariffario per interventi di soccorso in ambiente impervio

La Giunta Regionale Lombarda con D.g.r. 20 novembre 2015 n. X/4340 ha approvato il piano tariffario per interventi di soccorso alpino e speleologico in zone impervie, recupero e salvataggio di persone infortunate o in situazione di emergenza, in applicazione della LR 17 marzo 2015 n. 5.

Nell’allegato si riporta la definizione delle quote di compartecipazione alla spesa a carico dell’utente trasportato per interventi di soccorso e di elisoccorso in ambiente impervio o ostile, comprensivi di recupero e trasporto, nei casi in cui non sussista la necessità di accertamento diagnostico o di prestazioni sanitarie presso un Pronto Soccorso. DGR-20-nov-2015_n.X_4340_tariffe_2.

Tesserarsi al Cai conviene sempre di più. Per maggiori informazioni sulle ulteriori tipologie di assicurazione vai al link…