Tutti gli articoli di LG

Risultati Trofeo delle Grigne Evangelista Ferrario a.m.

Ha vinto Roberto Delorenzi, classe 1997, del Gruppo sportivo Merenderos – Bellinzona (CH), che ha tagliato il traguardo 54 minuti e 56” dopo la partenza. Alle sue spalle, distanziato di neppure 2 minuti, Massimiliano Zanaboni, 45anni, delle Valli Bergamasche Leffe.

Ben 74 gli atleti che si cimentavano per la prima volta con questa competizione, mentre sono 53 coloro che si recavano al rifugio per la prima volta.

Ecco le classifiche: Classifiche Trofeo delle Grigne.
Ecco le fotografie 2017 scattate nei pressi del ponte di ferro.

Ecco altre foto scattate nei pressi di metà percorso.

Invitiamo tutti coloro che volessero farlo a lasciarci un commento sulla gara disputata oggi all’indirizzo info@caigrigne.it.

Avviso Importante Trofeo delle Grigne

A tutti i partecipanti della corsa in montagna … causa concomitanza  Gran Fondo Don Guanella, la strada del lago SP72 dallo svincolo di Abbadia a Varenna sarà chiusa dalle 8.00 alle 9.00.

Vi chiediamo quindi di recarvi presso il Centro Sportivo Comunale di Mandello del Lario per completare le operazioni di iscrizione alla gara entro e non oltre le 7.45 per evitare di trovare la strada del lago SP72 chiusa.

Ci scusiamo per il disguido.

Armonie tra Cielo e Terra …

armoniearmonie1La sezione Grigne è orgogliosa di patrocinare degli eventi di natura culturale e musicale che si terranno quest’estate presso i vari rifugi del nostro territorio. Segnatevi le date:

– sabato 19 agosto: rifugio Bietti-Buzzi;
– domenica 20 agosto: rifugio Elisa;

La rassegna sarà denominata “Armonie tra cielo e terra” prendendo ispirazione dal bellissimo concerto del 2015 tenutosi proprio al rifugio Elisa. Eventi sicuramente da non perdere!

18 Luglio 1987 – Alluvione in Valtellina

2017-07-03_132801Martedì 18 luglio alle ore 20.45 il socio Duilio Costa inaugura la sua mostra fotografica 18 Luglio 1987 Alluvione in Valtellina presso la nostra sede sociale di via Riva dell’Ospizio. La mostra rimarra aperta durante tutta la settimana, dalle ore 19.00 alle ore 21.00.
Sono passati 30 anni dal drammatico luglio del 1987, quando la Valtellina venne colpita da un disastro idrogeologico di enormi proporzioni. Le frane e le esondazioni provocarono 53 morti, migliaia di sfollati e la distruzione di interi centri abitati, strade e ponti. Il disastro avvenne in due fasi: a metà luglio le inondazioni, a fine mese la grande frana della Val Pola. Un’estate drammatica, quella del 1987, che non bisogna dimenticare. Il 18 luglio si registrarono fenomeni piovosi estremi, fra cui il picco record di precipitazioni presso il Lago di Scais, in Val Caronno. In 24 ore caddero ben 305 mm di pioggia. Inoltre l’aumento delle temperature spostò la linea di neve oltre i 4000 metri, mille metri al di sopra del limite delle nevi medio stagionale. Ciò provocò un rapido scioglimento in alta quota e un aumento ulteriore delle portate dei torrenti.

Nel tardo pomeriggio del 18 luglio 1987 ci fu il primo disastro. I terreni montani ormai erano saturi e si innescarono frane e smottamenti.

Festival delle Alpi e delle Montagne Italiane

sogni-nel-vento-1festival-alpi-marziaL’1 e il 2 luglio, torna il “Festival delle Alpi e delle Montagne italiane“, organizzato dall’Associazione Montagna Italia in collaborazione con il Club Alpino Italiano. L’iniziativa coivolge tutte le regioni e mira a valorizzare i territori montuosi non solo dal punto di vista paesaggistico, con una particolare attenzione per flora e fauna, ma anche dal punto di vista storico, culturale, ambientale, sportivo, folcloristicico ed eno-gastronomico. L’unico evento in provincia di Lecco è targato Luisa Rotasperti e Marzia Galbusera. In allegato le locandine dell’evento. Vi aspettiamo ai Piani Resinelli !!!

Camminarte, consegnato il Guardiano del Sasso Cavallo…

20170617_080812_resized 20170617_094318_resized 20170617_105732_resized img-20170617-wa0008

20170625_145824_resizedConsegnato in data sabato 17 giugno il secondo quadro della Saga della Val Meria, Serpedrago e Sass Cavall, una fiaba in cinque tavole di Luisa Rotasperti.

IL CAMMINARTE NELLE GRIGNE È una piccola galleria d’arte in quota raccolta in cinque tappe.
CAMMINARTE è un percorso di disegni che raccontano una fiaba dal sapore di leggenda.
CAMMINARTE è un omaggio alle Grigne, magico mondo di pareti e vette e ad un alpinista molto speciale: Giuseppe “Det” Alippi contadino e guida alpina “vero montanaro” (R. Messner).
CAMMINARTE è un cammino da rifugio a rifugio, dove le immagini diventano punti di sosta sui sentieri.
CAMMINARTE è anche un “gioco – disegnato” che invita ad un racconto nuovo scrivendo e colorando una leggenda propria.

Disponibili a breve… il timbra CAMMINARTE (in collaborazione con AlpStation Brianza), il libri della saga e tanti altri gadget…